venerdì 28 giugno 2013

Insalata per stomaci forti

Guardo le foto dell'insalata preparata qualche giorno fa e guardo la finestra: diluvia e ci sono 12°. Altro che insalata, qui ci vorrebbe una bella zuppa corroborante o un bel brasato!
Queste  giornate grigie deprimono alquanto, soprattutto se le trascorri andando in giro a destra e manca. Però poi all'improvviso la pioggia si interrompe, arriva il sole e la città assume un fascino irresistibile. In realtà lo stesso fascino lo ha esercitato appena sono arrivata, tra la pioggia, che aveva lasciato presto il posto al sole. Sole che sorge alle 5 del mattino e la mia stanza si riempie di luce,ed è bellissimo svegliarsi così, anche se sono le 5.
Io sono arrivata in questa città un po' per caso e un po' per ragione: si trova in un Land piuttosto ricco e qui si trova, per puro caso anche lei, mia cugina. Ma Colonia mi ha conquistata. E tanta era la paura di partire,perché, diciamocelo, è stata una sorta di decisione obbligata, dato che l'Italia non offre futuro o speranza, quanta, se non di più, è la voglia di rimanere. Per tutto quello che questa esperienza mi ha restituito: la fiducia, la forza, la serenità, e per qualcosa di nuovo che mi ha regalato.

E i giorni no ci sono e allora si cerca conforto tra le persone che sono disposte a dartelo pur senza conoscerti e allora capisci una volta di più che al posto di lamentarti dovresti guardare sempre con attenzione a quello che hai.


Ancora un'insalata per l'MTC, questa volta per stomaci forti :) A onor del vero ce ne sarebbe un'altra ma, sebbene buona, era impresentabile:l'ho impiattata in tutti i piatti che ho trovato in casa, nelle tazze, nei bicchieri, ma nulla, non rendeva! Non che questa sia una presentazione da oscar :D ma...questo passa il convento :D
E poi era buonissima :)


Valeriana
pane alle olive (preparato così, con le olive al posto del basilico)
schwarzwälder schinken (prosciutto crudo affumicato, ricorda un po' lo speck)
erba cipollina km0 ;)

salsa:
3 cucchiai di olio evo
1 cucchiaio di succo di limone
mezzo cucchiaino di senape media

Il giorno prima ho preparato il pane, in modo che diventasse più secco.


Lavare la valeriana, asciugarla con un tovagliolo di carta e separarne le foglie con le mani.
Scaldare in una padella antiaderente un paio di cucchiai di olio di oliva, quindi adagiarvi le fettine di prosciutto e farle rosolare da entrambi i lati.
Nella stessa padella, rosolare i cubetti di pane.

Sistemare le fettine di prosciutto in un piatto, quindi la valeriana ed i crostini di pane, quindi l'erba cipollina.




Per la salsa: mescolare insieme gli ingredienti.Versarla in una ciotolina e servirla insieme all'insalata.











Buon fine settimana a tutti!
E grazie a tutti per il sostegno :)








7 commenti:

  1. Ma il titolo di questo post è una minaccia ??? NO, giusto per capire :P
    Mi piace tutto di questa insalata..colori, sapori e poi, il fatto che l'hai preparata tu con le tue manine fatate :)
    Brava lei..
    Bacini dall'Italia..terra di sfigati..quasi quasi, mi trasferisco anche io a Colonia :P

    RispondiElimina
  2. Ma guarda...se volessi cercare conforto qui non lo troveresti! Il tempo fa schifo, fa freddo da morire per essere quasi luglio...non ne posso piùùù! Per quanto possiamo essere vicino o lontano da casa, se non ci sentiamo a nostro agio o abbiamo un attimo di "flessione" non troviamo mai quello che può veramente consolarci. Posso solo dirti che spesso, come anche tu scrivi, dimentichiamo quello che siamo e quanto abbiamo. Quindi...NO PANIC! Insalata super buona vieni a noi, che abbiamo bisogno di una coccola :)
    Un abbraccio bella mia!

    RispondiElimina
  3. Ma... ma... ma... è fantastica!!!!

    RispondiElimina
  4. Che buona quest'insalata! Complimenti! :)

    RispondiElimina
  5. carissima, sono felice di sentire che ti trovi bene li a Colonia, le nuove esperienze fanno bene!! anche qui non fa caldissimo per le insalate però noi facciamole per mandare via questo freddo assurdo!! me gusta la tua, e quel pane alle olive dev'essere una delizia!! un abbraccione

    RispondiElimina
  6. un ottima insalata la tua...non ti preoccupare ho lo stomaco forte...mangio anche le pietre preziosa. un piatto unico e completo in tutti i suoi sapori. grazie mille

    RispondiElimina
  7. guarda, se questo è quello che intendi per stomaci forti, allora mi sa che ci prenotiamo tutti, in casa nostra. il marito ha vissuto in Baviera per due anni, dopo la laurea, la creatura adora Amburgo (più di londra e di Parigi, detto tutto) e io, di riflesso, amo tutta la Germania, perchè basta passareil confine per ritrovare la pace in famiglia, soprattutto a tavola. Quella, che altrove vive di sushi, si scofana di tutto, il marito che è uno stomaco forte per davvero trova pane per i sui denti, insomma: se mai c'è un paradiso per le mogli/madri di mariti/figlie noiose, lì si parla tedesco.
    Passo all'insalata che, come si è intuito, mi piace, a partire dall'impegno per il pane fatto in casa-e poi lasciato seccare all'aria, prima di dorarlo in padella, fino all'abbinamento del prosciutto - caldo- con la senape.La valeriana è dolce emorbida e migliore "contorno" non potevi scegliere. Brava, anche questa volta!

    RispondiElimina