martedì 27 novembre 2012

Fritteria? Friggeria? Friggitoria?

Ecco il dubbio che ha assalito la mia amica e me dopo un pomeriggio ad arancinare :) Mentre tutto il mondo dei blog che ruota intorno all'MTC si chiede se si dica arancine o arancini, noi ci interrogavamo sul nome tecnico del luogo ove si frigge come se non ci fosse un domani. Da noi, si chiama semplicemente "il zizzone" e credo che abbiamo concluso così la diatriba linguistica (dovuta ai fumi dell'alcool, no dell'olio).
E sì, perché questo giro dell'MTC portava con sé la serata in compagnia: chi non frigge in compagnia o è un ladro o è una spia. Ah, non si dice così? Va be', io lo dico. Friggere quel ben di dio e non condividerlo era un peccato. E se poi tu lotti con la 44 e le tue amiche hanno la 40, capisci che tu non puoi dimagrire, ma puoi far ingrassare loro. Allora scatta l'invito a cena, con reclutamento di manodopera. (Vale diabolica)

Arancinare insieme è stato molto divertente, eravamo una perfetta catena di montaggio e la soddisfazione nel vederli fritti, dorati e bellissimi è stata enorme! Anche perché, udite udite, io non ho mai fritto nemmeno una patatina. Lo so, sono da fustigare, ma avevo l'ansia del fritto malriuscito, pieno di olio e molliccio. Invece, grazie ai trucchetti di MT e al sacro fuoco dell'MTC, è uscito tutto croccante e asciutto. Insomma: buonissimo. Ancora una volta il blog e l'MTC mi hanno aiutata ad imparare qualcosa di nuovo e a sperimentare per debellare i mie tabù. Direi che posso ritenermi soddisfatta. Anche se la via per far ingrassare le amiche è moolto lunga :)


Io seguito alla lettera il post di Roberta e vi consiglio di farlo se voleste preparare delle arancine: è dettagliatissimo!
Ho voluto preparare i ripieni originali, non avendo mai mangiato le vere arancine, ma avendo una vegetariana a cena, nella versione al sugo ho eliminato la carne :) Insomma, un originale un po' farlocco, ma a me è piaciuto moltissimo.
Qui faccio una sintesi del procedimento, ma rimando al post di Roberta che merita un nobel per la letteratura per quel post così preciso e ben fatto!

INGREDIENTI:

750 g riso originario
2 l brodo vegetale (carota, sedano, cipolla)
mezza cipolla
35 g burro
35 g parmigiano grattugiato
olio e.v.o e sale

INGREDIENTI  per 12 arancine con besciamella, cotto e scamorza

60 g prosciutto cotto in una sola fetta tagliata a dadini
90 g scamorza a dadini
una besciamella fatta con 150 ml latte, 15 g farina, 10 g burro, sale

INGREDIENTI per circa 20 arancine con piselli al sugo

150 ml polpa di pomodoro
carota, cipolla, sedano
100 g piselli
sale e olio

Per la LEGA:
350 g farina
700 ml acqua
sale

Per la PANATURA:

400 g circa pan grattato



Preparare un brodo vegetale con carota sedano e cipolla.

In un tegame far appassire la mezza cipolla tritata finemente con un giro d'olio, far tostare il riso, quindi bagnarlo con il brodo fino a quando il riso non sarà compatto e al dente. Immergere il tegame in un bagnomaria di acqua fredda e mantecarlo con burro e parmigiano. Quando sarà tiepido, versarlo in una teglia e, una volta freddo, coprirlo con l'alluminio e sistemare in frigo per una notte.



Per le arancine al burro:
preparare una besciamella non troppo soda e una volta fredda unirla ai dadini di scamorza e prosciutto.

Per le arancine al sugo:
Preparare un soffritto, versarvi la polpa di pomodoro e far cuocere, regolando di sale.
Far soffriggere un po' di cipolla in un giro d'olio e versarvi i piselli e poca acqua; lasciarli cuocere quindi unirli al sugo.

Preparare la lega:
mescolare acqua, farina e sale e lasciar riposare.


Preparare le arancine (Roberta lo spiega benissimo):
formare delle polpette tonde per le arancine al sugo e degli ovali per quelle bianche e lasciarle riposare mezz'ora. 
Riprenderle, bucarle con il pollice e allargarle, quando saranno tutte scavate, farcirle e richiuderle (e qui, sai le risate?!)
Riprendere la lega, mescolarla ed immergervi un'arancina per volta, lasciandole scolare un po' su un vassoio ed infine passarle nel pan grattato.



Friggere in olio profondo, immergendo pochi pezzi per volta.


Mangiare caldi, caldissimi: perciò le foto sono bruttine, mica potevo farli raffreddare :D


Non si vede il cuore filante, ma c'era, giuro :) Ho i testimoni!







Si era capito, lo so, ma con queste arancine partecipo all'MTC di Novembre:


Buon pomeriggio :)
Vale*

22 commenti:

  1. Avevo proposto anch'io ad un'amica di arancinare assieme maaaa aveva un impegno .... :-(
    Con i ripieni che hai fatto, farlocci o non farlocchi.... mi piacerebbero tutte quante!
    A presto,
    Nora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nora :)
      Arancinare in compagnia è divertentissimo :)

      Elimina
  2. A Palermo si chiama friggitoria...

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia :)) Con me, per quanto riguarda la taglia, sei in buona compagnia :)
    Belle queste cooperazioni...mi piacciono...come mi piacerebbe avere un paio di quelle bombette qui, ora...che goduria !
    Bacio :PPPP
    p.s. ti spedisco un paio di funghi ?? ;)

    RispondiElimina
  4. wow che belle queste arancine! vado allora a sbirciare anch'io che i segreti del fritto sono sempre da tenere presente!!
    bravissima
    ciao Vale :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale :) Io sono così contenta di aver fatto un buon fritto! che davo, altrimenti, alle mie amiche per cena? :D

      Elimina
  5. Vale e non potevi chiamare anche me?! ti davouna mano a mangiarli!!!! tropo buoni i tuoi ripieni cosi' cremosi la prossima volta li faccio pure io , i miei visto il formaggio troppo stagionato non voleva saperne di fondere!!!
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le tue arancine battono tutti i formaggi filanti, con quel colore :)
      Bacioni a te!

      Elimina
  6. ma pensa che bella una serata con le amiche a preparare arancine.. mi piace l'idea di far ingrassare le amiche se non riesci a dimagrire tu... adesso che ci penso ci sto provando col mio moroso.. hihihiii.. malefiche!!! sei stata bravissima e le versioni naturalmente sono proprio buonissime!!!! bacioniiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tiz :)
      Eh, si fa quel che si può e se non si può... si fanno ingrassare le amiche :D

      Elimina
  7. Io la devo smettere di andare a leggere i post sulle arancine all'ora di pranzo. La devo proprio smettere.
    Sono troppo golose! Davvero. Un bacione, Pat

    RispondiElimina
  8. Ho mangiato solo una Macedonia ... Troppo belle e che buone ! Arancinare in compagnia e' una goduria! Davvero!

    RispondiElimina
  9. Io ho arancinato da sola! :(
    Anche io volevo una squadraaaa!!! La prossima volta vengo da te....o tu da me anche se la mia casa è stile "due cuori e una capanna"! E friggiamo!! :)
    Comunque, vorrei un'arancina ora...quella con la scamorza che io non l'ho fatte e mi mancano all'appello! Grazie! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quelle bianche sono ottime ;) vieni vieni che c'è spazio, così facciamo pure due scrippelle 'mbusse!

      Elimina
  10. Impresa culturale e filologica a parte, nell'inane tentativo di rendere lucida la mente tra i fumi del fritto ;-)))), arancinando in compagnia, direi proprio che hai prodotto bei risultati!
    E vuoi mettere il divertimento? il tutto valeva un po' di impegno friggitorio? Insomma , bravissima Vale (e socia) e grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie a voi :) non mi sarei mai cimentata nel fritto! e la mia amica era entusiasta almeno quanto me!

      Elimina
  11. ...hai ragione, le foto sono bruttine, ma anch'io tempo fa scrissi un post sulle priorità: 1° sbafare, 2° fotografare. E infatti la foto faceva schifo!
    Ma le tue arancine acchiappano lo stesso! Le foto proprio non riescono a non far vedere che tu e la tua amica avete fatto un ottimo lavoro!
    Complimenti... per le arancine, per l'arancinamento in compagnia e pure per la strategia diabolica!!!... mi sa che me la riciclo! ^_^

    ciaooo
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che ci frega della foto :D
      Grazie della ricetta: era spiegata alla perfezione!

      Elimina